Perché un blog

E' un'epoca in cui tutto è possibile. Non ci sono barriere. Dire, scrivere, sottoscrivere. Letto, firmato, sottoscritto. Ogni pensiero,proprio o altrui, sottoposto a giudizio. C'è in italia da anni il garante della privacy, e sembra un paradosso laddove c'è chi infila la telecamera in camera da letto, in bagno, in ufficio. C'è chi al mattino si risveglia, pensando che il mondo stia aspettando lo sbadiglio della riscossa per poter cominciare la giornata. [...]

Featured post

AIA Rocchi dirigerà la Can dalle torri di Lissone

Il suo habitat sarà Lissone, Monza Brianza: praticamente nel ventre delle genialate tecnologiche di Berlusconi e soprattutto Galliani. Il ragioniere che ha segnato la storia del Milan del Dottore con la sua Elettronica Industriale che consentì la trasmissione su scala nazionale della tv del Biscione. La El Towers di Galliani, che non ha rilevato il... Continue Reading →

AIA che dolore questi arbitri nella tempesta

Siamo ormai travolti dal timore di dover usare i dispositivi di protezione individuale parlando di vicende arbitrali. C’è puzza di bruciato, magari scopriremo che di vero c’è poco, ma conoscendo Alfredo Trentalange da sempre giacchetta nera con stola bianca starà soffrendo terribilmente. La stagione appena conclusa in serie A ci lascia l’eredità di un Var... Continue Reading →

Ulivo senza pace, lo sport e i suoi conflitti

Povero sport, un anno nel frullatore peggio di quello scorso in cui sembrava che il peggio avesse fine. Ci si avvia verso tormentate elezioni per il rinnovo della Casa dello sport: il Coni, la madre delle federazioni, a Milano a metà maggio vedrà sfidarsi l’uscente Malagò e al momento l’ex campionessa di ciclismo Belluti cui... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑