Perché un blog

E’ un’epoca in cui tutto è possibile. Non ci sono barriere. Dire, scrivere, sottoscrivere. Letto, firmato, sottoscritto. Ogni pensiero,proprio o altrui, sottoposto a giudizio. C’è in italia da anni il garante della privacy, e sembra un paradosso laddove c’è chi infila la telecamera in camera da letto, in bagno, in ufficio. C’è chi al mattino si risveglia, pensando che il mondo stia aspettando lo sbadiglio della riscossa per poter cominciare la giornata.

Rifuggire da ciò è molto difficile ma non impossibile. Un blog però può – almeno nelle mie intenzioni – consentire all’autore di poter condividere idee, notizie, situazioni. Non è la mia una voglia di poter scrivere o dire quanto non mi è possibile nella mia attività professionale, non avendo mai subito una sola pressione per tacere di una notizia proposta, e dunque nessuna voglia di ohhhh finalmente posso scrivere in libertà.  Piuttosto il desiderio di comunicare – questo si – in maniera non schematizzata e negli spazi scanditi da palinsesti. Un blog dunque per stare in contatto. Sperando ovviamente più di apprendere che insegnare. Spesso, offrendo una riflessione si viene ricambiati con un mondo che si apre. Ed è questo l’auspicio.

11 risposte a "Perché un blog"

Add yours

  1. Complimenti! Non sei solo un osservatore appassionato e inteligente del calcio. Tua capacità è riconosciuta oltreoceano. Saluti da Rio de Janeiro.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: